Alessandro Codivilla

Chirurgo ortopedico - Bologna 1861 1912

L'uomo grande e gentile, come qualchuno amava definirlo, nasce a Bologna il 21 Marzo 1861. Si iscrive all'Università, concludendo brillantamente gli studi nel 1887. Inizia allora una lunga carriera medica che, di primariato, lo farà salire agli onori della medicina. la prima tappa, nel 1888, quando presta il servizio militare alla scuola d'applicazione di sanità a Firenze. Nello stesso anno, il primo riconosimento: viene scelto e nominato proassistente alla clinica chirurgica dell'ateneo Bolognese. Efettivo l'anno seguente e fino all'ottobre del 1890. Dopo l'esperienza di assistente, il salto gerarchico lo conduce direttamente alla poltrona di Direttore, posto che ricopre fino al 1894, agli ospedali riuniti di Castiglion Fiorentino. Nel gennaio del 1895, viene nominato primario chirurgico all'ospedale di Imola. Con la cosidetta operazione di Codivilla, una resezione del pancreas eseguita il 7 febbraio 1898, il medico Bolognese lancia la nostra medicina all'avanguardia, elevando il prestigio dell'ospedale di cui è primario. Alla fine dell'1888 risalgono il ritorno a Bologna e la direzione del Rizzoli che mantiene fino alla sua morte. Comincia, così, una vita dedicata All'ortopedia, branca Codevilla rinnova e vivifica, non ostante l'avversione e la sfiducia della maggior parte dei colleghi italiani. Dall'universo medico, Codivilla si distacca e si concentra su un campo specifico per essere sicuro di far del bene, alla ricerca dei ragionamenti della scienza e non dei segreti, muore prematuramente nel 1912, lasciando195 pubblicazioni e l'invenzione del Chiodo di Codivilla per il calcagno.

Istituto Ortopedico Rizzoli