Francesco Rizzoli

Chirurgo - Milano 1809 - Bologna 1880

"Vado a disporre delle mie sostanze per l'impiego e mantenimento di un istituto ortopedico in questa provincia di Bologna con l'intendimento che possa svilupparsi in modo da servire da decoro in tutta la nostra Nazione".

Con questa disposizioni testamentarie Francesco Rizzoli, il medico filatropo, lega indissolubilmente il proprio nome al centro di cura e di ricerca ortopedica Bolognese, lasciando quasi due milioni di lire di allora per l'acquisto del complesso monumentale sul colle di San Michele in Bosco, l'antico monastero degli Olivetani e la Villa Reale.

Nel 1896, l'inaugurazione ufficiale dell'istituto che ha fatto scuola in tutto il mondo: si realizza così il sogno del chirurgo dal piglio deciso che ha sempre difeso il valore della scienza medica da tutti gli attacchi...