Santuario della Madonna di San Luca

       Appena fuori dalla città, uscendo da Porta Saragozza, si eleva il Colle della Guardia, alto 289 metri. In cima sorge la celebre Basilica Santuario della Madonna di San Luca, meta di continui pellegrinaggio da parte di migliaia e migliaia di fedeli.

        Nel Santuario si venera l’Immagine miracolosa della Beata Vergine, che sembra sia stata dipinta dall’Evangelista San Luca. L’antica pittura è custodita nella cappella maggiore, in un’apposita nicchia di marmi preziosi, tra uno sfavillo di gemme, perle, oro e argento.

LA VERGINE DI SAN LUCA E' FATTA DI GEMME, PERLE, ORO E ARGENTO

     I Bolognesi hanno una particolare venerazione per la madonna di San Luca, perché li ha sempre miracolosamente protetti in circostanze dolorose, come terremoti, pestilenze, carestie e guerre.

        Ogni anno, nel mese di Maggio, la sera del sabato precedente la festa dell’Ascensione, la sacra Immagine è portata solennemente in città, nella Cattedrale di San Pietro, dove rimane cinque giorni, per ritornare al suo Santuario nel pomeriggio del giorno dell’Ascensione.

        Questa pia usanza risale all’anno 1433 la Santa Effigie fu condotta a Bologna affinché cessassero le continue piogge, che cadevano ormai da tre lunghi mesi e minacciavano di rovinare i prodotti dei campi. Appena l’immagine della Madonna fu presso Portato Saragozza, la pioggia cessò d’un tratto e brillò il sole. Per gratitudine, si stabilì che ogni anno fosse ripetuta la solenne processione.

        Il lungo corteo si snoda per le strade addobbate ed è composto dalle associazioni religiose, dai frati e dalle suore di tutti i conventi, dai parroci della città. Davanti alla sacra Immagine è l’Arcivescovo, che benedice la folla; mentre, dietro il baldacchino che protegge la Madonna, segue una moltitudine di fedeli.

        Nella Cattedrale, durante la permanenza della Madonna, si svolgono continue funzioni, in un trionfo di luci, di fiori e di damaschi.

 

 

 

 

 

 

 

PORTICO DI SAN LUCA

LA FOTO NON E' DI PUBBLICO DOMINIO

        Il portico di San Luca, simile ad un nastro di pietra, si snoda per 3 chilometri e mezzo, da Porta Saragozza fino al Santuario della Madonna.

        Questo portico è il più lungo del mondo. La costruzione dei suoi 666 archi, con le quindici Cappellette del Rosario, occupò gli operai dal 1674 al 1739.

        La gigantesca opera fu pagata con le generose offerte del popolo Bolognese. Molti fedeli salivano in pellegrinaggio, portando carichi di pietre.

        Fino a poco tempo fa la funivia, in sei minuti, portava comodamente al Santuario. Oggi, l’impianto è stato smartellato, causa l’alto costo di manutenzione e sostituito da una linea di autobus.

La funivia di San Luca

(La Guardia)

Video - Santuario di San Luca